Il gestore del fondo dimostra il popolare modello Stock-to-Flow Projecting Bitcoin a $100.000 entro il 2021

Lo scorso marzo, un analista crittografo PlanB, ora noto soprattutto grazie al suo modello Stock-to-Flow, ha proposto una prospettiva completamente nuova sulla previsione del prezzo del Bitcoin.

Questo modello divulgativo si basa sull’idea che il valore di attività scarse (come l’oro, l’argento e, naturalmente, il Bitcoin Era) è fortemente correlato alla loro scarsità, che viene misurata come overflow di stock. Dove, le scorte sono le riserve esistenti di un bene in questione, mentre il flusso è la produzione annuale – è da qui che il modello prende il nome.

Secondo PlanB, si stima che il Bitcoin

Secondo PlanB, si stima che il Bitcoin sia scarso come l’oro o l’argento, con l’unica differenza di essere un bene digitale, che lo rende ancora più prezioso nel nostro tempo. Si tratta di un bene unico nel suo genere, che è costoso da produrre (i costi dell’elettricità per l’estrazione mineraria sono notevoli) e che non è soggetto ad alcuna forma di controllo centralizzato.

Il modello S2F si basa sul fatto che il valore di mercato può essere modificato sia con l’aumento che con la diminuzione di una delle due variabili. Considerando un esempio specifico dell’ultimo dimezzamento Bitcoin, l’asset digitale è diventato più scarso a causa del suo flusso diminuito.

Questo è il motivo per cui ora il valore di mercato (o prezzo) del Bitcoin è spinto dalla sua esclusività – che può essere vista confrontando i punti blu (stima pre-halving) e i punti rossi (misura post-halving). Anche l’oro e l’argento si trovano sulla stessa linea di tendenza del Bitcoin, il che dà un’impressione del livello di scarsità del bene digitale raggiunto.

Analizzando il modello, sembra che il prezzo del Bitcoin sia destinato a salire ancora di più in futuro. Sulla base delle ipotesi del modello, può anche raggiungere i 100 mila dollari di prezzo. In che modo? Questo sarà possibile attirando i governi e gli investitori istituzionali, dice PlanB – poiché la crittovaluta è un buon rimedio contro l’allentamento quantitativo e il rischio inflazionistico. Inoltre, l’incomparabile facilità d’acquisto attirerà un gran numero di spettatori, anche quelli che non avevano alcuna esperienza precedente con la crittovaluta.

Allora perché il modello è difettoso?

Lo scetticismo è stato sollevato da Nico Cordeiro, che è il CIO di Strix Levithan. In un rapporto pubblicato il 30 giugno, egli ha messo in discussione il presupposto fondamentale sul rapporto tra la scarsità dell’oro e il prezzo – chiamandolo „Un modello camaleontico“. Un altro argomento contro il modello Stock-to-Flow è che il prezzo del Bitcoin raggiungerà una stima di 235 miliardi di dollari entro il 2045 – il che, secondo Cordeiro, non ha assolutamente senso.

In realtà, il modello può essere perfettamente utilizzato per il benchmarking – tuttavia, manca dei fattori specifici che lo rendono completamente affidabile. Per questo motivo ha già suscitato molti dubbi da parte degli esperti del settore e degli amministratori delegati a causa delle sue previsioni di prezzo irrealistiche.